Spread the love

Che strano lavoro che è la vita. Ogni giorno si scoprono nuove cose e si finisce a far la pace col tempo. E così che mi sono ritrovato alla prima conferenza online di Tunuè, ad ascoltare le novità del prossimo anno, seduto, anche se virtualmente, tra tutti quelli che ogni giorno raccontano il fumetto.  

Una piacevole ora e mezza, dopo cena. Un modo per passare la serata tra persone che ho imparato a conoscere e scoprire con Emanuele di Giorgi, MD di Tunuè e la mitologica Simona Gionta PR della casa editrice, cosa ci aspetta nei prossimi mesi.  

Intanto le buone notizie, in un paese dove si continua a leggere meno, Tunuè si trova altissima in classifica tra gli editori di graphic novel. La spinta arriva da Ridi che è Meglio che sta per raggiungere la quarta ristampa. Ma è tutto propellente per portare in Italia alcuni tra i lavori più interessanti che popolano il mercato internazionale.  

Si è passato a parlare poi delle novità in uscita, prossime e appena più remote. Tra pochi giorni sarà la volta di due adattamenti a fumetti, Cuore di Tenebra di Peter Kuper e la Luna e i falò di Magliani e D’Aponte. Non vogliatemene, so di essere di parte. Ma Kuper riscrive il classico di Conrad come metafora del colonialismo americano. Ne sono già incantato. 

Verso maggio sarà la volta di Flamer di Mike Curato. Una storia sulla crescita e la diversità. Da quel poco che ci è stato mostrato, delicatezza e passione sembrano mescolarsi in egual misura in pagine che sembrano destinate a diventare il prossimo graphic novel generazionale.  

Enrico Orlandi e Gaia Cardinali ci porteranno poi la Leonessa di Dordona, storia estratta dall’Orlando Furioso ma in chiave femminile. Le tavole sono dense di azione e colorate magicamente. 

La seconda parte dell’anno vedrà la pubblicazione di New Kid di Jerry Craft, un delle storie più premiate dl pubblico americano e Regreso ad Eden della leggenda Paco Roca che, per l’occasione, torna al formato orizzontale de la Casa. Arriverà poi My Last Summer with Cass, i Mark Crilley, storia di crescita sentimentale ambientata nel Michigan. Ed infine Blanc Autour di Wilfrid Lupano e Stéphane Fert, storia incentrata sulla presenza di un ragazzo di colore in una scuola per bianchi del Connecticut del XIX secolo.  

Molto interessante l’esperimento che arriverà tra 2021 e 2022, 7 crimini, curato da Massimo Picozzi, esperimento meta genere che andrà a mescolare la Graphic Novel e la Saggistica di ambito giuridico. 

Come vi dicevo la prospettiva è più che ricca. Ma la cosa che più colpisce è l’illuminazione. La capacità di intuire come le realtà del web possono essere una forza di comunicazione con cui collaborare e creare ponti.  Come possano rappresentare il futuro della comunicazione.

La voglia di crescere assieme è tanta e già si parla di progetti legati a Flamer nel mese del pride. Sono estasiato, solo un anno fa non avrei mai pensato di poter essere qui.  

Questo semplice artigiano, va a dormire col cuore sereno ed intrepido.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *